In realtà l'AMO non esiste. Però si vede…

In un’intervista a Science vent’anni fa, Michael Mann inventava il termine “Atlantic Multidecadal Oscillation” (AMO) per un fenomeno periodico che descriveva così l’11 febbraio scorso: un’oscillazione interna del sistema climatico che risulta dalle interazioni tra le correnti oceaniche del Nord Atlantico e l’andamento dei venti. Queste interazioni, si pensava, portavano ad alternanze di riscaldamento e… Continua a leggere In realtà l'AMO non esiste. Però si vede…

Il pianeta dell'Uomo bianco

Da Climalteranti, Stefano Caserini et al. recensiscono “Planet of the Humans” senza citare la strana decisione del manifesto. Ghe pensi mi. Sotto il titolo “Ambiente, le domande scomode di Michael Moore” ci sono due pareri opposti. Il secondo, di Stella Levantesi, spiega con un po’ di fact-checking che il film usa la tecnica dei “mercanti… Continua a leggere Il pianeta dell'Uomo bianco

I dubbivendoli

L’economista randiano Carlo Stagnaro dell’Istituto Bruno “BigOil & Nuclear” Leoni è un “caro amico” di Joe Bast, presidente della lobby Heartland “BigOil & Coal” Institute, le cui conferenze di disinformazione erano sponsorizzate dalla sua imitazione italiana. Vuol fare credere a Roberto Burioni che no, macché, figurarsi, l’imitazione non ha mai negato le cause antropiche del riscaldamento globale.… Continua a leggere I dubbivendoli

Che fare? (cit.)

Climalteranti ha tradotto “L’Appello degli scienziati del mondo sull’emergenza climatica” che era uscito su Bioscience, scritto da quattro maghi della sintesi per conto dell’Alliance of World Scientists, sottoscritto da 11.258 dottorandi, ricercatori e professori di 153 paesi (elenco qui  – e nota). Dopo la descrizione dei problemi attuali e della loro probabile evoluzione, ci sono sei suggerimenti… Continua a leggere Che fare? (cit.)

La mazza da hockey e le guerre del clima

Trasloco qui una storia che si ripete in farsa da 10 anni, perché da Climalteranti il moderatore latita e certa gente se n’approfitta, Dico anche a lei, Nasturzio! I personaggi Claudio Costa, il campione di creduloneria poi detto Ciccì che aveva abboccato a “Climategate”, un taglia-incolla estratto da migliaia di mail rubate nel 2009 alla… Continua a leggere La mazza da hockey e le guerre del clima

Ritrattazione con scuse

Dal 2009 al 2013, tra Gran Bretagna e USA le indagini di undici commissioni parlamentari e accademiche hanno concluso che la curva delle temperature nell’emisfero nord ricostruite da Michael Mann, Bradley e Hughes nel 1998 e nel 1999 non era né falsificata né sbagliata. Le temperature si erano impennate proprio come nella “lama” in fondo alla… Continua a leggere Ritrattazione con scuse

Bicchieri pieni e mezzi pieni

La COP24 di Katowice è stata un successo perché il “libro delle regole” è stato approvato all’unanimità? O un fallimento perché servirebbero meno “flessibilità”, impegni solo “volontari, e vaghezze? Per esempio, perché i paesi che hanno accumulato ricchezza esportando combustibili fossili potrebbero infilarsi fra le vittime innocenti dei cambiamenti climatici? Per i redattori e gli… Continua a leggere Bicchieri pieni e mezzi pieni

Un (de)merito riconosciuto

Su HIV Forum, Dora scrive che i complici inglesi di Marco “yogurt” Ruggiero sono stati condannati in prima istanza per la produzione e lo spaccio illegale del GcMAF e panacee derivate: il tribunale di Southwark ha emesso la sentenza del processo contro David Noakes e collaboratori della Immuno Biotech, che nelle scorse udienze avevano tutti ammesso le… Continua a leggere Un (de)merito riconosciuto

The Geese and – le Oche e – Michael Mann

Cari orecchietti di radiopop, Dear radiopop[olare]‘s earlings, Come promesso, il prof. Michael E. Mann della Penn State University è arrivato e viene da noi. Sarà interrog intervistato da Michele Salvan della Statale di Milano e forse altri membri del nostro comitato scientifico, un po’ assistiti da Filippo e Sylvie. Intervallo musicale o questo? As promised, Prof. Michael Mann… Continua a leggere The Geese and – le Oche e – Michael Mann

Le Oche a All you need is pop

Cari orecchietti di radiopop, Fra una settimana inizia la festa della vostra emittente preferita all’ex manicomio Paolo Pini, Milano. Quale scienziato famoso in tutto il mondo invitare se non l’autore  di e del grafico famoso in tutto il mondo che ha mandato fuori di cotenna BigOil & Coal e seguaci che negano l’effetto serra delle nostre… Continua a leggere Le Oche a All you need is pop