"Noûs sommes RogueESR"

Su Science, Catherine O’Grady racconta una storia divertente. Incipit: Un anno fa Camille Noûs apparve per la prima volta sulla scena della ricerca firmando una lettera di protesta contro la politica scientifica francese. Da allora ha partecipato a 180 pubblicazioni su riviste in campi disparati quali astrofisica, biologia molecolare ed ecologia, e sta rastrellando citazioni. Ma… Continua a leggere "Noûs sommes RogueESR"

Fine di una leggenda

Il radioteloscopio di Arecibo era il più amato del mondo. Dal 1963, su una montagna in mezzo alle foreste tropicali di Puerto Rico ascoltava l’universo con un orecchio largo 305 metri. Nel 1974 aveva trasmesso un messaggio interstellare agli extraterrestri e 22 anni dopo, Jodie Foster di SETI riceveva la riposta in Contact. Il film era… Continua a leggere Fine di una leggenda

18 giorni per il futuro e 2 contro

Per gli insegnanti, i ragazzini degli scioperi e i loro genitori, insomma per quelli che riescono a prenotare in tempo un posto (gratuito), l’Università di Torino ha inventato una sorta di rapporto IPCC sintetico e dal vivo. E’ intitolato “Capiamo i cambiamenti climatici: 8 incontri per approfondire, condividere, agire“. Ogni mercoledì dal 27 novembre all’8… Continua a leggere 18 giorni per il futuro e 2 contro

Noi, vil razza dannata

Sono abituata alle generalizzazioni, a volte di amici, su chi fa il mio mestiere. Siamo disonesti, ignoranti, incompetenti e/o complici  (“marchettari”) con la BigPharma di turno. Ma Ilario D’Amato no. Forse perché una sua denuncia all’Ordine dei giornalisti per una violazione clamorosa della deontologia, ha fatto sanzionare Gioia Locati. Forse per la lunga ricerca con… Continua a leggere Noi, vil razza dannata

O's digest ferragostano

Fonte La calotta glaciale della Penisola antartica occidentale (WAIS) è sotto osservazione da quando ci passano sopra i satelliti, anche perché tende a perdere pezzi grandi come Manhattan. Se continuasse a farlo come nel 2012-2017, da sola innalzerebbe il livello del mare di circa 4,5 cm/secolo. Resta da capire se la perdita è dovuta alla… Continua a leggere O's digest ferragostano

Il Gish Gallop di giuseppina

Il caldo sta mietendo vittime. Da Climalteranti, sotto il debunking della Chieti-Pescara Petition, l’instancabile “giuseppina” mi ha scritto un commento fiume, come i precedenti riassunti qui). Viene trattat* con la delicatezza riservata ad antiche porcellane – tutti si comportano da gentiluomini e non per vantarmi, ma son riuscita a trattenere l’ilarità- anche se non risponde… Continua a leggere Il Gish Gallop di giuseppina

Ancora una questione di fiducia

Rosewind mi ha ricordato stamattina che Peter Gøtzsche, del quale scrivevo ieri, ha messo in dubbio – sbagliando clamorosamente i conti – la sicurezza dei vaccini contro il papillomavirus, confermata da una rassegna Cochrane. Coincidenza, oggi è uscito il Wellcome Global Monitor 2018, un sondaggio con Gallup sulla fiducia in medici, infermieri, scienziati e vaccini in 140 paesi… Continua a leggere Ancora una questione di fiducia

Quanto costa?

Enrico Bucci se lo chiede su “Cattivi Scienziati”. La storia inizia con meravigliosi autogol segnati da omeopati italiani e… Per non rovinarvi la sorpresa, salto al lieto fine. Identificare tutte le falsificazioni in un articolo comprato su Scientific Reports,  da autori indiani che millantavano un’efficacia dell’acqua omeopatica pari se non maggiore di quella di un farmaco, informarne la… Continua a leggere Quanto costa?

Il 30% mancante e la par condicio

Nei sondaggi americani, il “consenso” scientifico sulle cause del riscaldamento globale risulta al contempo sottovalutato – il 67% invece del 97% – e un argomento sempre più persuasivo. La sottovalutazione riempie di gioia negaioli, bigoilisti e globalcoolisti, la persuasività crescente li manda in bestia. Non hanno più smesso di attaccare il consenso da quando nel… Continua a leggere Il 30% mancante e la par condicio

Skywatchers

Totalità alle 20.47, ma lo spettacolo dell‘eclisse inizia almeno un’ora prima e come l’Unione Astrofili Italiani, credo che convenga sintonizzarsi sul sito della NASA, lo spettacolo promette di essere hollywoodiano. Se la NASA è ingorgata, si può ripiegare sull’Exploratorium, anche se non sarà come vedersi piombare il buio addosso e sentirlo passare come un vento freddo.… Continua a leggere Skywatchers