Serie perplessità – O's digest

Antonello Pasini di La scienza al voto e altri ricercatori hanno scritto una lettera aperta nella quale invitano i politici a collaborare anche con gli scienziati del clima e dell’ambiente, ricordando che in alcuni ambiti scientifici si sono sollevate serie perplessità sull’attuale bozza del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, un piano che nella sua forma attuale “potrebbe perfino essere… Continua a leggere Serie perplessità – O's digest

Le jeu Drias 2020

Si chiamano così le 30 simulazioni del clima in Francia metropolitana fino al 2100, a cura di Météo France, pubblicate l’altro ieri (h/t maresciallo stefano) dal Ministero per la transizione ecologica. E’ la versione nazionale dei Regional Climate Models di Euro-Cordex, basata su 3 scenari – dal più al meno ottimista: RCP2.6, RCP4.5 e RCP8.5 – con… Continua a leggere Le jeu Drias 2020

"Che cosa c'è in un nome?"

Ai tempi di Giulietta, era molto più semplice: una rosa, pur con un altro nome, aveva lo stesso dolce profumo, nessuno aveva ancora inventato la Black Baccara che sa di niente. In un editoriale un po’ irritato, Nature rimbrotta il comitato dell’Oms che non ha ancora stabilito le linee guida per nominare le varianti del Sars-Cov2,… Continua a leggere "Che cosa c'è in un nome?"

Lignaggi

Fra amici e conoscenti, soprattutto se hanno figli che studiano o lavorano in Inghilterra, c’è un po’ di ansia per il “nuovo ceppo” detto anche “variante inglese”, forse per via di articoli allarmanti. Domani ci sarà la conferenza stampa dell’Organizzazione mondiale della Sanità (agg. 21/12: link al video, rif. anche il briefing di Independent Sage), intanto provo… Continua a leggere Lignaggi

"Approccio collaborativo"

Non avevo mai visto un articolo di virologia con tante firme, ben 10 “corresponding authors” e altri membri di un paio di consorzi, nascosti nei materiali supplementari. Guardate qua, sembra quasi un paper di fisica delle particelle o di astrofisica delle onde gravitazionali!Per Science è anche un paper insolitamente lungo.David Gordon (non corresponding author, tra… Continua a leggere "Approccio collaborativo"

Lo standard di Sagan

Promemoria: “Extraordinary claims require extraordinary evidence” (ECREE), è un famoso detto di Carl Sagan, da qui lo “standard” omonimo. La settimana scorsa alcuni ricercatori italiani hanno pubblicato su Tumori un articolo secondo il quale il Sars-Cov-2 era già diffuso in Italia nell’estate del 2019, perché nel loro campione di 956 persone oltre un centinaio era sieropositivo, i.e.… Continua a leggere Lo standard di Sagan

Se lo dice Trump…

Se siete per il disarmo nucleare e non ricevete gli aggiornamenti del fisico Alessandro Pascolini – dell’università di Padova, di Pugwash ecc. – credo che dovreste iscrivervi alla sua mailing list. Le cose non stanno andando come speravamo nei primi anni Novanta, quando Joseph Rotblat veniva ancora a trovarci… Però il Potus tende a prendere lucciole… Continua a leggere Se lo dice Trump…

Ci siamo quasi

La Food & Drug Administration ha autorizzato il test Abbott che in 15 minuti rileva antigeni per il Sars Cov 2. Costa 5 dollari e avrebbe pochi falsi negativi e positivi. Da questo preprint sembra probabile che i test rapidi siano precisi quanto basta per determinare il contagio, anche se non la contagiosità come i… Continua a leggere Ci siamo quasi

Ancora l'idrossiclorochina

Ieri ho ricevuto un comunicato stampa dal Neuromed di Pozzilli su uno studio retrospettivo della collaborazione CORIST riguardante i dati clinici di 3.451 pazienti ricoverati per covid-19 tra il 19 febbraio e il 23 maggio, 2.634 dei quali ricevevano 400 mg di idrossiclorochina/giorno da sola o in combinazione con altri farmaci e terapie: Un ampio studio… Continua a leggere Ancora l'idrossiclorochina

O's digest – antipasti misti, i resti

radioprozac mi aveva suggerito di dare un’occhiata al paper della post-doc Erika Cortese e altri ricercatori in fisica dello stato solido/della materia condensata, coordinati da Simone De Liberato all’università di Southampton. Lui, l’avevo già sentito nominare. Da qualche abstract su Phys Rev. Letters e Nature Physics, mi ero fatta l’idea di uno molto bravo nel progredire con pazienza… Continua a leggere O's digest – antipasti misti, i resti