Il prezzo della selettività

Sbalordimento sui social. Per rispettare il contestato “Piano S” europeo, la biblioteca centrale degli istituti Max Planck ha firmato un accordo con Nature-Springer: dal 2021 e per 4 anni pagherà l’open access di articoli dei propri ricercatori che ne sono i “corrispondenti” nelle 34 riviste più “selettive” con nel titolo  “Nature” e 21 riviste con… Continua a leggere Il prezzo della selettività

E se Trump avesse ragione

Sono ancora compos mentis, almeno credo, quindi abbiate pazienza. La faccenda riguarda unicamente l’editoria scientifica – se possibile onesta – che rende moltissimo a poche multinazionali perché non pagano né i testi né la loro peer-review. Da quasi vent’anni, rende ancora di più perché i ricercatori – o meglio i contribuenti – possono pagare l’open… Continua a leggere E se Trump avesse ragione

Fate passare per favore (bis)

Due anni fa, segnalavo un paper di Andrea Manca, Franca Deriu e colleghi dell’università di Sassari e di Cagliari che quantificava il successo delle riviste predone in alcune scienze biomed. L’università di Sassari ha organizzato per i ricercatori un seminario su come evitare le truffe e forse anche Cagliari perché da OMICS, l’oligopolista del settore, hanno… Continua a leggere Fate passare per favore (bis)

Il colore del New Deal – O's digest

L’Economist dedica la copertina, l’editoriale di apertura e il “briefing” all’aumento della produzione di petrolio previsto da ExxonMobil e consorelle. Titolone “Crude Awakening – ExxonMobil and the oil industry are making a bet that could end up wrecking the climate”. Non ci si può fidare dei petrolieri, conclude l’editoriale, quindi deve pensarci la politica. L’esempio… Continua a leggere Il colore del New Deal – O's digest

I piani e i contribuenti

Primo piano Andrea Idini ricorda che i ricercatori dell’Unione Europea hanno tempo fino all’8 febbraio per partecipare alla consultazione sul “piano S” dell’ex commissario europeo Robert Jan Smits, caldeggiato da cOAlition S, un consorzio di enti che finanziano la ricerca. In breve, prevede che a partire dal 2020 le pubblicazioni scientifiche risultanti da ricerche finanziate con… Continua a leggere I piani e i contribuenti

Presunti stacanovisti

Dopo l’Istituto di matematica applicata e la London Mathematical Society, anche Nature celebra il centenario del teorema di (Emmy) Noether con un editoriale Albert Einstein had just developed his general theory of relativity, and was struggling to understand how energy fitted into his equations. Hilbert and Klein were working on it, too, and asked Noether for… Continua a leggere Presunti stacanovisti

Spoils system in italiano

“La nomina della ex iena televisiva Dino Giarrusso a garante della regolarità dei concorsi universitari configura un interessante salto di qualità da parte del governo,” scrive Massimo Gramellini sul Corriere della Sera. Il salto non lo vedo. Una volta al potere, tutti i partiti distribuiscono le poltrone di sottogoverno a parenti (uno per tutti Renzo Bossi… Continua a leggere Spoils system in italiano

Mezzo gaudio

Sto cercando il titolo di una rubrica di bufale che la distingua dalle Oche. “L’analfabeta funzionale” è un po’ trendy, trovo, anche se rende l’idea che lo sono anch’io. Se vi viene un’idea…, grazie. Nel frattempo raccolgo materiale. Signore, per favore, leggete e, se siete d’accordo, girate alle amiche l’articolo di Rose George, “The vagina is… Continua a leggere Mezzo gaudio

Università tedesche contro Elsevier, cont.

Aggiornamento di Quirin Schiermeier su Nature The Dutch publishing giant Elsevier has granted uninterrupted access to its paywalled journals for researchers at around 200 German universities and research institutes that had refused to renew their individual subscriptions at the end of 2017. Accesso gratuito per tre mesi mentre le trattative proseguono. Globalcoolist Record di freddo… Continua a leggere Università tedesche contro Elsevier, cont.

Bilanci di fine anno

Prima un pro-memoria. Se siete ricercatori o medici e se vi sembra giusto, potete firmare l’appello di Leonid Schneider alla Commissione sanità del Senato perché indaghi sui trapianti di trachea fatti a Firenze da Paolo Macchiarini. Dovrebbe verificarne l’esito prima che l’Ospedale universitario di Brescia recluti pazienti per un esperimento clinico di fase II il quale  “proseguirà” quello di… Continua a leggere Bilanci di fine anno