Arrivano i Tleilaxu – O's digest

Una segnalazione dell’amica bio-statistica che coordina il gruppo Ipazia 2.0 alla Libreria delle donne di Milano, mi ha richiamata al dovere. Non è vero che dei topolini sono nati “senza avere una mamma”. Però la notizia scientifica evoca l’antico sogno maschile di riprodurre la specie, in meglio, narrato da millenni nei miti e poi nella fantascienza,… Continua a leggere Arrivano i Tleilaxu – O's digest

Sì O Sì…

Le foto di Nature Materials sembrerebbero una réclame per credulone, invece Betty Yu e molti altri di Harvard, MIT e aziende private, hanno inventato un biomateriale a due strati, il primo è un polimero di silicio e ossigeno (Si-O-Si) sul quale si spalma il secondo, un “catalizzatore in platino” che s’incrocia con il primo. Insieme formano una… Continua a leggere Sì O Sì…

O's digest

Dopo vent’anni di fallimenti, è difficile sperare che il capside dell’HIV-1 in copertina di Nature porti a un vaccino efficace, ma adesso che Gongpu Zhao et al. ne hanno pubblicato la struttura – vent’anni fa non c’erano nemmeno gli strumenti per determinarla – ci sarà meno da aspettare per sapere se è il bersaglio giusto.… Continua a leggere O's digest

Miam, slurp

Nature pubblica – uno speciale sul gusto che spazia dalla biologia evoluzionista alle ricette del futuro, un banchetto gratis; – in tema e in copertina, una ricerca strepitosa di Julie Dunne, Silvia Bruni della Statale, Stefano Biagetti e Savinio di Lernia della Sapienza et al. sulla pastorizia e la produzione di latticini nel Sahara 7.000 anni fa:… Continua a leggere Miam, slurp

Erba per tutti

Fonte A mezzanotte, la società olandese Medicinal Genomics di David McKernan (quello dell’Agencourt) ha messo sul cloud EC2 di Amazon – in open access per la ricerca – la sequenza parziale dei geni della Cannabis sativa, 131 milioni di basi su circa 400 milioni. E sul proprio sito un video e una rassegna di Nature dei… Continua a leggere Erba per tutti

Letture per il ponte

E’ vacanza, ma esce Nature con il genoma parziale del gatto Cinnamon (cannella), un abissino cieco e bello come una statua egizia. Le sequenze sono tutte pubbliche, ci si arriva dal sito “GARField” – per Genome Annotation Resource Field – al laboratorio di diversità genomica dell’Istituto americano per il cancro Ancora dai Pnas, il dottorando Alexander Langner a capo di un gruppo del… Continua a leggere Letture per il ponte