Ma papà lo manda solo?

Stefano Dalla Casa a.k.a. radioprozac a.k.a. l’avvenente collega, sa che in questo momento ho bisogno di ridere: allarga gli alveoli polmonari, innalza il livello delle endorfine, giova al sistema immunitario e per un po’ dirada il senso di lutto. Perciò mi segnala l’ultima del gentile dottor Mariutti salvata su web archive a futura memoria di grafici… Continua a leggere Ma papà lo manda solo?

Un ottimismo guardingo

Philosophical Transactions of the Royal Society B, in open access, è dedicato a “Cambiamento climatico ed ecosistemi: pericoli, opportunità e soluzioni” che è anche il titolo dell’editoriale, insieme riassunto dei problemi e guida alla lettura. Ogni tema è declinato in rassegne, “opinioni” e ricerche sul degrado attuale, e poi sulla fattibilità di “Nature-based Solutions” (NbS) dette… Continua a leggere Un ottimismo guardingo

Dopo la COP25 – O's digest

Sull’esito delle trattative, l’articolo di Carbon Brief mi sembra il più chiaro, completo ed equilibrato fra quelli che ho letto. In sintesi: don’t dispair yet. Nel frattempo, – il gruppone IMBIE ha analizzato dati satellitari e osservazioni a terra tra il 1992 e il 2018: la fusione della calotta glaciale groenlandese accelera, nonostante un rallentamento… Continua a leggere Dopo la COP25 – O's digest

Effetto selva

Su una chat intitolata “Oca 4”, un signore si rivolge disperatamente all’oca, avvisa un lettore premuroso (?). Il signore la diffama da anni, l’oca preferiva ignorarlo. Questa volta però, denuncia gli strafalcioni sulle foreste che l’idiota avrebbe commesso da Climalteranti dove frequenterebbe degli analfabeti e darebbe spazio a un cretino. La sciagurata spera di ricambiare il giudizio… Continua a leggere Effetto selva

Gli alberi della discordia

“Flattery will get you anywhere”, lettori miei, figurarsi se non dico la mia sul paper di Jean-François Bastin del Crowther Lab all’ETH di Zurigo et al. tra cui Tom Crowther, parecchio criticato da quando è uscito l’altro ieri su Science The global tree restoration potential – pdf gratis – com. stampa Ci sono state repliche all’articolo un… Continua a leggere Gli alberi della discordia

Greta e i vecchioni che confondono l'Italia con il pianeta

I vecchioni, per dirla con Artemisia Gentileschi, confondono sempre meteo e clima, ma non immaginavo che fossero così scarsi in geografia. Titolone in prima pagina di Libero: Il brivido della realtà. Riscaldamento del pianeta [sic]? Ma se fa freddo. Neve in montagna e a Milano minima a 5°. Il termometro smentisce i gretini nostrani. Titolone in prima… Continua a leggere Greta e i vecchioni che confondono l'Italia con il pianeta

Un affare

Entro mezzanotte ora di Washington, D.C., ci si può ancora abbonare a Science per 62,39 dollari = 53,85 euro/anno. Nel numero di oggi, due ricerche sono da far girare nelle Ong (imo). Attualmente gli insetti nocivi consumano il 5-20% dei raccolti di cereali. Curtis Deutsch  et al. calcolano l’ulteriore calo dovuto alla loro maggior attività e riproduzione… Continua a leggere Un affare

Evoluzione di pepite, nonne et al.

Dalla rassegna stampa sentita stamattina a Radio popolare, la scoperta della fusione tra due stelle di neutroni sembra piaciuta ai giornali soprttatutto per via della nucleosintesi dell’oro, come se dal cono della kilonova uscissero pepite e lingotti, “non proprio” diceva Gianpiero Tagliaferri dell’INAF, ma la seduzione dell’oro è irresistibile. Oltre ai trenta e passa articoli… Continua a leggere Evoluzione di pepite, nonne et al.

O's digest – quello che in radio non ci stava

Oggi alle Oche, si parlava di un’agricoltura sostenibile, che ha il vantaggio di mantenere una certa biodiversità, una buona salute dei suoli e che, in parte potrebbe contribuire a mitigare un po’ i cambiamenti climatici riequilibrando ecosistemi malridotti. Ovviamente non c’è stato il tempo di citare la rassegna di Science, scritta da ricercatori di 44… Continua a leggere O's digest – quello che in radio non ci stava

Oltre 1,5 °C

Stamattina in radio si accennava alle barriere coralline danneggiate dal Niño fra i Tropici: è appena uscito un aggiornamento sulla Grande Barriera australiana: la parte nord è messa peggio che nel marzo scorso, a sud dove l’acqua è più fredda si stra riprendendo. Su Science, oltre a un trio di paper sulla formazione del cratere lunare… Continua a leggere Oltre 1,5 °C