Con i "se"

C’è stata una crisi ambientale globale tra 42 e 41 mila anni fa, durante il ribaltamento dei poli magnetici terrestri detto Evento di Lachamp – dal nome di villaggio dell’Alvernia vicino alle rocce vulcaniche nel quale è stato identificato? Un “evento di [Douglas] Adams” che insieme a Grandi Minimi Solari ha distrutto lo strato d’ozono improvvisamente… Continua a leggere Con i "se"

Sotto il segno di Aracne

Riprendo le letture tenute da parte per far posto ai documenti per l’assemblea di ActionAid, e tutte mi fanno venire in mente l’immagine della tessitrice. Da Le regole del contagio, un saggio tempestivo di Adam Kurcharski appena pubblicato da Marsilio (in una traduzione fluida e accurata di Irene Annone e Francesco Peri, complimenti) agli articoli dell’Economist… Continua a leggere Sotto il segno di Aracne

Contraddizioni in seno al vertice

Si sa, da gennaio 2017 Trump elimina uno dopo l’altro i provvedimenti del governo Obama che tutelavano un po’ di più la salute dei cittadini meno abbienti e li sostituisce con altri che tutelano i profitti dei suoi familiari e donatori, e gli interessi gruppi di cristiani fondamentalisti. Poi succede che i profitti e gli… Continua a leggere Contraddizioni in seno al vertice

Grand Est

Su Science, ricercatori dell’Institut Pasteur et al. stimano che il 4,4% dei francesi siano stati contagiati dal Sars Cov-2, come altrove insomma. La sorpresa è la figura 1 che mostra una concentrazione di ricoveri per covid-19 grave e di decessi nel Gran Est – il nord-est in realtà: Alsazia, Lorena e Champagne – e nell’Ile de… Continua a leggere Grand Est

L'italiano e il gergo epidemiologico

Di mestiere, Giancarlo De Marchis usa la meccanica statistica quindi “mastica”, ma il suo commento e una sua statistica – terrificante – della letalità della covid-19 mi hanno fatto pensare che nei media dev’esserci un’errore di traduzione da mesi. In italiano “nuovi contagi” dovrebbe avere un significato ben chiaro: fino a ieri avevo trovato 100… Continua a leggere L'italiano e il gergo epidemiologico

Ma papà lo manda solo?

Stefano Dalla Casa a.k.a. radioprozac a.k.a. l’avvenente collega, sa che in questo momento ho bisogno di ridere: allarga gli alveoli polmonari, innalza il livello delle endorfine, giova al sistema immunitario e per un po’ dirada il senso di lutto. Perciò mi segnala l’ultima del gentile dottor Mariutti salvata su web archive a futura memoria di grafici… Continua a leggere Ma papà lo manda solo?

Privilegi un po' più piccoli

Non so la vostra, ma la mia decrescita da pandemia non è infelice, solo un po’ frustrante. Avrei contribuito volentieri di più alla raccolta fondi per aiutare l’ospedale di Atessa, immagino l’ansia di Serena Tucci con i parenti bloccati in Abruzzo e lei in Usa… Ho calcolato a spanne il risparmio forzato sui libri, sulle cene e così via, cerco… Continua a leggere Privilegi un po' più piccoli

"A casa loro"

L’International Journal of Public Health di agosto è dedicato all’impatto delle guerre sulla salute delle popolazioni locali e dei profughi nel “Mediterraneo orientale” in senso lato, comprende Sudan, Somalia e Afghanistan. È un’appendice al Global Burden of Disease uscito due anni fa. I papers sono in open access e ci sono riassunti sul sito dell’Institute… Continua a leggere "A casa loro"

Le Oche – Nel mio paese nessuno è straniero

Cari orecchietti di radiopop, ve le raccontiamo oggi nella speranza farvi pensare anche domani… La prima è una ricerca emozionante di Silvia Ghirotto e altri genetisti del gruppo di Guido Barbujani (l’avete sentito ieri intervistato da Lele Liguori) all’università di Ferrara, uscita su Science Reports, una rivista in open access del gruppo Nature, così potete… Continua a leggere Le Oche – Nel mio paese nessuno è straniero

Fuori di bandana

Silvio Berlusconi non ha deluso i suoi elettori. Ieri per promuovere il libro del suo umile servo ha rivelato che in Africa occidentale i malati di Ebola vengono bruciati vivi nelle loro “casupole” dai pompieri, il virus si diffonde per via aerea, muta talmente in fretta che in 15 giorni un vaccino è da buttare… Continua a leggere Fuori di bandana