L'italiano e il gergo epidemiologico

Di mestiere, Giancarlo De Marchis usa la meccanica statistica quindi “mastica”, ma il suo commento e una sua statistica – terrificante – della letalità della covid-19 mi hanno fatto pensare che nei media dev’esserci un’errore di traduzione da mesi. In italiano “nuovi contagi” dovrebbe avere un significato ben chiaro: fino a ieri avevo trovato 100… Continua a leggere L'italiano e il gergo epidemiologico

Il libretto rosso e altre terapie

La chirurgia praticata a Pisa da alcuni anni è molto meno alternativa di quella maoista. Nel film “Chinois, encore un effort pour être révolutionnaires!” (1977), il cineasta René Viénet inserisce – in una cornice dorata barocca – un documentario di propaganda in cui la lettura del Libretto rosso funge da analgesico per il paziente mentre dal cervello gli… Continua a leggere Il libretto rosso e altre terapie

La vigliaccheria al potere

Da un lato Carola Rackete, ufficiale di navigazione nei mari polari per conto di istituti di ricerca europei, i volontari della Sea Watch e i 42 naufraghi che hanno salvato nel rispetto delle convenzioni internazionali sottoscritte dall’Italia. Dall’altro Matteo Salvini, un falso capitano, il suo decreto sicurezza bis probabilmente incostituzionale e il suo decreto ad personam contro… Continua a leggere La vigliaccheria al potere

Scienze forensi – RIP…

Un anno fa, l’oca a.k.a. la custode del Parco delle Bufale aveva accolto con entusiasmo l’articolo prodotto da un quartetto di “ricercatori” più credenti che competenti: i fisici Elvio Carlino dell’IOM-CNR, Liberato De Caro  e Cinzia Giannini dell’IC-CNR, diacono permanente il primo, e l’ing. Guido Fanti dell’università di Padova che da vent’anni paga e promuove una sindonologia sempre più comica.… Continua a leggere Scienze forensi – RIP…

Tariffario per ricercatori disonesti

E.M. mi ha girato la mail di un aspirante editore predone: Dear X.Y., How are you? This is a Company from China. Our company works for some journals, our work is to make advertisement for these journals. We read some of your published journal papers, We understand that your research is relevant to our journals. We… Continua a leggere Tariffario per ricercatori disonesti

L'impatto del turismo: mancava un pezzo.

Su Nature Climate Change, Manfred Lenzen dell’università di Sidney et al. aggiungono un capitolo a Travel & Tourism: Economic Impact 2017 pubblicato dal World Travel & Tourism Council: Here, we quantify tourism-related global carbon flows between 160 countries, and their carbon footprints under origin and destination accounting perspectives. We find that, between 2009 and 2013, tourism’s global… Continua a leggere L'impatto del turismo: mancava un pezzo.

Rassegna da week-end

 Da Nature – editoriale contro il “Muslim ban” – Shaoni Bhattacharya aggiorna sulla progressione di nuovi ceppi della ruggine del grano An infection that struck wheat crops in Sicily last year is a new and unusually devastating strain of fungus, researchers say — and its spores may spread to infect this year’s harvests in Europe,… Continua a leggere Rassegna da week-end

Terroristi metodologici

Certi post di Tamino sono troppo tosti per me. Poi arriva un commento che spiega come si ottiene un Q-Q plot del (della?) residuale – a cosa serve, l’aveva già spiegato Tamino – e mi s’accende una fioca lampadina. Leggendo l’ultimo mi s’è accesa meno fioca, forse perché riguarda l’innalzamento del livello del mare che nel… Continua a leggere Terroristi metodologici

Climate prediction

In un paper su Nature Climate Change, Nathalie Schaller et al. coordinati da Myles Allen a Oxford calcolano con mega-margini d’incertezza di quanto il riscaldamento abbia aumentato il rischio delle alluvioni nell’inverno 2013-2014 in Inghilterra. Siamo ancora ai tentativi, insomma. La parte più interessante è un’altra. Dal com. stampa: The research made use of the weather@home citizen-science project, part… Continua a leggere Climate prediction

S'el custa?

Un ennesimo esperimento clinico per verificare l’efficacia dell’agopuntura, questa volta nel ridurre i disturbi della menopausa, dimostra che il suo effetto è pari a quello del placebo, cioè ad aghi dalla punta tonda appoggiati sulla pelle delle pazienti nel gruppo di controllo. Mi ha fatto venire in mente la segnalazione di un IbeC. Alle Oche… Continua a leggere S'el custa?