Il genio della Florida, cont.

For better science narra gli avatar, l’armi e le imprese patafisico-finanziarie dell’antisemita furioso Ruggiero Maria Santilli, fino ai 6 milioni di euro elargiti dai contribuenti europei all’Infinite Fuels GmbH per “sviluppare” tra il 2018 e il 2022 il reattore adronico già venduto anni prima dal geniale inventore a un’altra consociata tedesca. Al poema epico di Leonid Schneider… Continua a leggere Il genio della Florida, cont.

Percorso a ostacoli

Barbara Belletti, Simone Bizzi, Andrea Castelletti – quando erano al PoliMi – e altri 48 eco-idro-geologi di 28 istituti – compreso il Conservatorio nazionale del salmone selvatico in Francia – hanno censito 1,2 milioni di barriere artificiali che “frammentano” i corsi d’acqua in 36 paesi europei. Per verificare l’affidabilità dei 120 data-base che coprono circa 1,65… Continua a leggere Percorso a ostacoli

Addobbi natalizi

Come di rito, le riviste scientifiche scelgono i successi dell’anno. Nature avverte che il suo “elenco delle dieci” personalità non è né un premio né una classifica, ma un modo per i suoi giornalisti di “sottolineare eventi chiave” attraverso la storia dei protagonisti. Quello delle “10 ricerche notevoli” mi sembra un po’ troppo auto-referenziale: nove… Continua a leggere Addobbi natalizi

Saturazione

Il Consiglio europeo ha raggiunto un accordo con i 27 paesi membri per una riduzione “interna netta” delle emissioni di CO2 “almeno del 55%”, rispetto al 1990, entro il 2030 grazie a un assorbimento rilevante delle foreste. Le portavoce di Fridays for Future avevano già fatto notare che l’obiettivo è troppo modesto per contenere il riscaldamento entro… Continua a leggere Saturazione

Passare sulla terra, un po' più leggeri

Sabato era la giornata mondiale dei suoli, domani la FAO presenterà “Stato delle conoscenze sulla biodiversità dei suoli“, un rapporto simile a quello dell’IPCC scritto da oltre 300 specialisti. Devo ancora leggerlo. Per ora rimando alla recensione di Damian Carrington sul Guardian I danni sono causati innanzitutto da agricoltura intensiva con uso eccessivo di fertilizzanti, pesticidi… Continua a leggere Passare sulla terra, un po' più leggeri

E se facessero sul serio?

In una nuova analisi, Climate Action Tracker calcola che se fossero mantenuti gli impegni presi fino al mese scorso per ridurre a zero dal 2050 le emissioni nette di gas serra, entro il 2100 il riscaldamento globale potrebbe ridursi addirittura a 2,1°C rispetto alla temperatura di inizio Ottocento. L’obiettivo di +1,5 °C auspicato dall’Accordo di… Continua a leggere E se facessero sul serio?

Catastrofi naturali e altre

Domani dalle 10 alle 19, incontro on line su “Catastrofi naturali. Prevedibili. Prevenire, mitigare, reagire” del Forum Disuguaglianze & Diversità. Fa parte di 16 giorni in diretta… proposte, dialoghi e strategie per il Paese di domani. Rassegna stampa, grafici, dibattiti, ospiti, interviste, voci della cittadinanza attiva su 16 priorità (QUI maggiori informazioni). Anche questo è promosso da Action… Continua a leggere Catastrofi naturali e altre

La biologia quantistica per davvero

Su Science, ho trovato una rassegna di Emiliano Brini, Carlos Simmerling e Ken Dill, incantevole già dal titolo, “Narrativa delle proteine attraverso la fisica” e dalla citazione in esergo: La scienza… è l’impresa organizzata e sistematica che raccoglie conoscenze sul mondo e le condensa in leggi e principi verificabili. — E. O. Wilson, Consiliency Fa piazza pulita… Continua a leggere La biologia quantistica per davvero

Fine di una leggenda

Il radioteloscopio di Arecibo era il più amato del mondo. Dal 1963, su una montagna in mezzo alle foreste tropicali di Puerto Rico ascoltava l’universo con un orecchio largo 305 metri. Nel 1974 aveva trasmesso un messaggio interstellare agli extraterrestri e 22 anni dopo, Jodie Foster di SETI riceveva la riposta in Contact. Il film era… Continua a leggere Fine di una leggenda

Per un pelo

Da lettrice di Astérix, quando un asteroide s’avvicina un po’ troppo all’orbita terrestre tendo ad agitarmi anche se la NASA dice che non c’è alcun pericolo. Ieri era in arrivo 2020 UF3 lungo 13 metri, era il caso di mettersi in testa l‘elmo alato? Gianluca Masi, l’astronomo del Virtual Telescope Project, teneva d’occhio il sasso (“the… Continua a leggere Per un pelo